• info@asclions.net

Category ArchiveRegione Lombardia

La 500 Miglia scalda i motori per l’autunno

La 500 Miglia Touring non si ferma e scalda i motori per l’autunno. Dopo il rinvio forzato a causa della pandemia (la manifestazione era prevista per lo scorso mese di aprile) gli organizzatori hanno individuato le nuove date per la manifestazione turistica che, da ormai 22 anni, chiama a raccolta dall’Italia e dal mondo appassionati di auto d’epoca e super car. L’evento si terrà quindi il 9-10-11 ottobre. “Abbiamo dovuto rivedere alcuni tratti del percorso rispetto a come era previsto per la primavera – spiegano gli organizzatori – realizzare un evento come questo necessita infatti la disponibilità di molte strutture ed enti pubblici. Il nuovo itinerario sarà altrettanto stimolante ed emozionante”.
La carovana partirà da piazza Vittoria a Brescia nella mattinata di venerdì 9 ottobre attraversando la Val Sabbia fino a Riva del Garda con la sosta per il pranzo per poi raggiungere. Nella giornata di sabato 10 ottobre da Bolzano a Merano per poi raggiungere Ponte di Legno. Infine, domenica 11 ottobre si percorrerà la Val Camonica, il Sebino e la Franciacorta per fare rientro a Brescia.
Le attuali norme anti Covid hanno però imposto alla macchina organizzativa di contingentare il numero dei partecipanti: “negli ultimi anni avevamo circa 125 equipaggi. Ciò significa – spiegano – muovere oltre 300 persone contando anche gli addetti ai lavori. Per la prossima edizione abbiamo individuato a 60 il numero massimo degli equipaggi che possiamo accogliere. Per questo motivo è necessario chiudere molto presto le iscrizioni – la data è fissata al 31 luglio – per fare sì che tutto il percorso sia adeguatamente attrezzato per far vivere ai nostri ospiti un’esperienza unica come sempre pur rispettando le leggi in vigore”.
In questo periodo di ripartenza la 500Miglia Touring vuole essere anche un segnale positivo per il nostro Paese: “Il turismo  è uno di quei settori che ha maggiormente risentito degli effetti della pandemia. Dal 1999 il nostro evento ha come obiettivo quello di portare i propri partecipanti alla scoperta dell’Italia e in questi anni abbiamo macinato migliaia di chilometri visitando luoghi incantevoli e gustando i piatti tipici dei territori avvalendoci sempre di strutture prestigiose. A fronte di tutto questo – racconta il patron Giovanni Riva- non poteva mancare anche un segnale da parte nostra per fare ripartire a pieno ritmo la nostra bella Italia”.
I costi e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito www.500miglia.net

Brum Brum Bruno: dedicato ai bambini

Il progetto nasce dal desiderio e anche dalla necessità di condividere esperienze ed attività varie i cui protagonisti siano bambini, docenti e famiglie. Il contenitore mediatico, sarà rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, si chiama Brum Brum Bruno ed avrà uno spazio all’interno del sito di Radio Bruno Brescia Lo scopo è quello di mettere in contatto realtà scolastiche diverse della nostra provincia e, all’interno di questa area virtuale dedicata, si potranno trovare svariate rubriche.

Csi Brescia e Radio Bruno Brescia lanciano un nuovo concorso: #torneremopresto

Radio Bruno brescia e il Csi di Brescia, con la speranza che presto ritorni tutto alla normalità lanciano un nuovo concorso: inviaci la tua frase dedicata allo sport con l’hashtag “#TORNEREMOPRESTO” alla mail brescia@radiobruno.it. Tutte le frasi verranno pubblicate sui social di Radio Bruno Brescia e Csi Brescia, sarà eletto un vincitore/trice a cui spetterà una sorpresa

Protocollo di sicurezza: tutte le azioni per la prevenzione del Covid 19

#Liberamente con Vivi Passirano

#Liberamente è stato ideato da #ViviPassirano per i piccoli, ma anche per i grandi, per combattere la noia che ci fa un pò compagnia in questo periodo di riposo forzato e dal quale ci libereremo presto con la collaborazione di tutti. Liberiamo i bambini e l’arte da questa quarantena! Questa Minirassegna Teatrale #LibereParole ha visto, per il momento quattro artisti aderire volontariamente al progetto, quattro storie in quattro serate che troverete verso le ore 20,00 sulla pagina facebook Vivi Passirano! Vogliamo lanciare un appello per la ricerca di altri attori e artisti che desiderino offrire la propria voce per nuove storie. STAY TUNED e non fermiamo la fantasia! …serena serata e buon ascolto!

Aiutaci ad aiutare, coloriamoci di speranza

Radio Bruno Brescia ha indetto un concorso con l’obiettivo di lanciare un messaggio di speranza in un periodo in cui la collettività è chiamata a compiere sacrifici per il contenimento della diffusione del Coronavirus. I partecipanti devono inviare a brescia@radiobruno.it un disegno con un arcobaleno corredato da una frase o un messaggio carico di significati positivi. Con il disegno del vincitore/trice, Radio Bruno Brescia realizzarà una t-shirt che sarà messa in vendita. Il ricavato sarà interamente devoluto per chi è impegnato nella cura e nella prevenzione del COVID19; andremo ad identificare nei prossimi giorni, la realtà che necessita di maggiore e immediato sostegno Inoltre tutti i disegni saranno pubblicati sul nostro portale e pagine social e sarà realizzata una pubblicazione cartacea con tutti i disegni pervenuti.

INSIEME POSSIAMO FARCELA…

#coloriamocidisperanza #åndràtuttobene #radiobrunobrescia

BRIXIA PRO ART: un metro più vicini

Fotografi professionisti bresciani uniti per sostenere la città: nasce il portale benefico a supporto di #aiutiAMObrescia

Brescia 16 marzo 2020 – Tutti per tutti. In questi giorni complessi, in cui ogni italiano cerca di fare la propria parte per contenere e combattere la pandemia in corso, nascono interessanti idee creative volte al sostegno di ospedali e strutture sanitarie impegnate nella lotta quotidiana a Covid 19.

A Brescia apre il portale Brixia PRO Art – Un metro più vicini, www.brixiaproart.it. Una piazza “virtuale” in cui incontrare oltre 50 fotografi professionisti bresciani in esposizione, un portale  e-commerce dove potrete acquistare uno scatto d’autore e fare allo stesso tempo un gesto solidale a sostegno del territorio.

L’IDEA

L’idea nasce dall’estro e dalla creatività di Diana Bovoloni, mente e braccio del progetto, fotografa professionista da oltre 10 anni,  specializzata nell’innovativa arte del lightpainting (LightpaintingBrescia).

“Oggi più che mai vogliamo essere tutti uniti; la nostra è una normale reazione ad un momento storico che ci vede forzatamente divisi. Brixia PRO Art nasce dalla voglia di fare squadra, da quella spinta che ogni Fotografo Professionista sente verso il proprio lavoro, dalla voglia di comunicare, dalla voglia di condividere e da quella di aiutare.

È il nostro modo per tendere la mano, l’unico che conosciamo, quello che ci viene meglio, perché scava nell’istinto di ognuno di noi….e arriva a voi attraverso l’immagine. Abbiamo deciso di mettere la nostra Arte in vendita on line. L’obiettivo è ambizioso, contribuire in modo sostanziale a raccogliere i fondi necessari per permettere a strutture ospedaliere bresciane di acquistare attrezzature, macchinari e medicine necessari per la lotta a COVID 19. Tutto il ricavato verrà devoluto in beneficienza ad #aiutiAMObrescia ” sperando di fare loro cosa gradita, racconta Diana.

IL PROGETTO

Brixia PRO Art è la più grande piattaforma di fotografi bresciani riuniti mai realizzata.  Ogni partecipante ha messo a disposizione a titolo gratuito da una a tre opere, un gesto di solidarietà raro in questo settore.

“Siamo in tanti. Siamo bravi, molti di noi sono famosi (molto più della sottoscritta, scherza Diana) e lavorano anche all’estero. Ma qualcosa ci riporta sempre a casa, nella nostra città: amiamo Brescia. Ci auguriamo di poter fare davvero la differenza e trasformare questa brutta incombenza, nel nostro piccolo, in un bel ricordo di generosità. Uno scatto appeso alla vostra parete che vi rammenterà un gesto di solidarietà fatto quando ce n’era più bisogno che mai” prosegue Diana. “Vorrei ringraziare anche tutto il Team Honda LCR che mi ha concesso generosamente di donare una foto della moto di Cal Crutchlow realizzata per loro con la tecnica del Lightpainting durante l’ultimo Moto Gp a Misano”.

COME FUNZIONA

Brixia Pro Art raccoglie ben 56 fotografi della città in un unico portale.

Ognuno di loro ha donato al progetto fino a 3 scatti, disponibili per l’acquisto on line.

Gli utenti che decideranno di comprare un’immagine potranno dunque scegliere la loro fotografia preferita in una maxi galleria web di oltre 150 opere.

Si potrà inoltre scegliere tra 4 tipi di donazione, che corrispondono a diversi tipi di stampa.

  • 10 euro – 3 stampe random 13×18 (stampa su carta fotografica glossy)
  • 30 euro – 1 stampa a scelta 20×30 che completa di passepartout diventa 30×40 (stampa su carta cotone fine art)
  • 65 euro – 1 stampa a scelta 20×30 che completa di passepartout diventa 30×40 con cornice in legno (stampa su carta cotone fine art)
  • 125 euro – 1 stampa a scelta 40×60 che completa di passepartout diventa 50×70 con cornice in legno (stampa su carta cotone fine art)

Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficienza ad #aiutiAMObrescia, la maxi raccolta fondi divenuta ormai celebre in tutta la città. “Non ho accordi particolari con la Fondazione Comunità Bresciana Onlus” precisa Diana “non li conosco di persona ma quello che stanno facendo in questi giorni mi ha davvero colpita. Loro non sanno della mia decisione tuttavia spero che la mia scelta possa essere ben gradita a chi sta facendo già molto”.

IL TEAM BRIXIA PRO ART

“Un’avventura iniziata così, con una semplice idea espressa in un post facebook, alcuni dei taggati si sono offerti volontari” racconta Diana “e con grande entusiasmo hanno contribuito all’attuazione dell’idea: Roberto Roversi di New Free photo Lab&Shop che oltre ad occuparsi di stampa e spedizione, donerà le prime 30, delle quali il ricavato verrà interamente devoluto senza alcun costo, Luigi Brozzi ha messo a disposizione tutta la sua competenza nella scelta dei formati adatti, del giusto tipo di supporti e delle carte fine art. Andrea Belletti di 6Chic ha ideato in un tempo da record, con professionalità ed estrema competenza, il sito internet insieme a Silvia Rivetti -che ha curato anche la creazione di tutti i canali social- e a me, Diana” e ancora continua “Susanna Guerrini ha realizzato il logo,  Luana Vollero si è occupata del copy e dell’ufficio stampa. Insomma un gruppo di persone con ognuna un ruolo indispensabile, senza di loro non ce l’avrei mai fatta a far diventare realtà un’idea che sembrava folle ai più”

Di seguito l’elenco dei 56 fotografi che hanno aderito all’iniziativa:

Aliaj ErminandoCavagnini PaoloGuitti Alessio
Ambrosio RiccardoChecchi GianlucaGusmeri Michele
Anselmini FabioCinelli CarlaLorusso Marina
Baruffi GiorgioConforti SabrinaMarasini Cristina
Bellagente StefanoConti SilMarmaglio Valeria
Bianchi LorenzoCremona AlessandroMinelli Michael
Bianchi StefanoFerraglio PaoloMoratti Morris
Biatta MatteoFerrari MassimilianoMossi Paolo
Bovoloni DianaFogazzi MicheleOrizio Rossella
Brioni MaraFolli FedericoPasotti David
Brozzi LuigiFontana NicholasPassini Lorenzo
Brunazzi RossellaGatta LauraPedercini Ilaria
Cancarini FrancisGuerrini Susanna
Penocchio Christian
Perin Antonello
Pettinari Andrea
Pezzoni Daniele
Prati AlessandroRech Daldosso Leone
Rinaldi Matteo
Rivetti Silvia
Rongaroli Federico
Roversi Roberto
Sedani Battista
Venezia Filippo
Venezia Simone
Vidaletti Ilaria
Zanola Fabiana
Zanoni Laura
Zordini Ramona
Zubani Matteo

COME ACQUISTARE E DONARE

Il metodo è molto semplice.

> visitate www.brixiaproart.it

> scegliete il vostro scatto preferito (attenzione, per la donazione da 10 euro le foto inviate sono scelte dal sistema in maniera casuale)

> scegliete il tipo di stampa più adatto ai vostri gusti tra i 4 disponibili

> procedete al pagamento

> ritirate la vostra fotografia* presso New Free Photo Lab&Shop o attendete la spedizione comodamente a casa vostra.

* Ovviamente solo quando le disposizioni di emergenza emanate in questi giorni saranno terminate.

I PARTNER

New Free Photo Lab&Shop , 6chic

Rinviata in autunno la 500Miglia Touring

Cari amici e appassionati di auto d’epoca e super car,
in considerazione della continua evoluzione dell’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 “coronavirus” che sta creando non pochi problemi in vari Paesi nel Mondo e in tutta Italia, nel rispetto dei decreti emanati dal Governo per il contenimento e la gestione dell’emergenza e delle indicazioni fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ci vediamo costretti nostro malgrado a rinviare a data da destinarsi questa XXII edizione.

Stiamo già lavorando con tutti gli enti coinvolti per trovare una nuova data in cui svolgere la manifestazione (indicativamente fine settembre – inizio ottobre).

Angosciati per tutto ciò ci auguriamo che questa situazione possa trovare quanto prima una soluzione e auspichiamo di tornare a vivere appieno la nostra bellissima Italia con quanto di meglio ha da offrirci.

Restiamo a disposizione per qualsiasi informazione.
Facciamo a tutti voi i nostri più cari auguri.


 

Lombardia tour tra storia, cultura ed emozioni

È andata in archivio la prima edizione del Lombardia Tour, manifestazione dedicata alle auto d’epoca e super car, che si è svolta il 5 e 6 ottobre con partenza e arrivo sul castello di Brescia.
L’obiettivo della due-giorni è stata la promozione turistica del territorio e dei prodotti enogastronomici che lo stesso offre.
Dalle 09.00 di sabato i partecipanti si sono ritrovati sul Castello di Brescia, e dopo il taglio del nastro hanno percorso alcune vie cittadine per proseguire verso Castegnato fino al lago di Iseo con una breve sosta a Sale Marasino, poi alla volta di Clusone con il suggestivo passaggio davanti all’orologio per poi giungere fino a San Pellegrino Terme. Dopo il pranzo nella località termale le auto ha fatto rotta verso Monza per concludere la tappa alla Villa Reale con l’arrivo nella stupenda cornice illuminata a dal tramonto.
Domenica mattina si ripartiti da Monza per Milano, scortati dalla Polizia Locale, attraversando zone di prestigio come corso Napoleone e piazza Duomo. La comitiva è poi in direzione Caravaggio, con una breve sosta con la benedizione delle auto, per concludere la mattinata alla “Colombera” di Castrezzato per il pranzo. Nel pomeriggio il rientro è stato poi al Castello di Brescia con le premiazioni.
Sono stati consegnati i premi ai due equipaggi più votati dai follower di Facebook: la n°7 – Volvo 122 del 1966 (equipaggio Nossa Luca e Gregorio) e la n° 2 Cadillac Convertible serie 62 del 1953 (equipaggio Pasquale di Martino e Esposito Anna). Premiate anche le due auto più votate dai partecipanti: la n° 14 – Fiat 124 AS 1.9 Bertone (equipaggio Gheda Luigi e Giengrossi Luciano) e la n°1 Fiat 500C Topolino (equipaggio Lombardi Nicola e Claudio). Premiazioni anche per i due equipaggi che hanno ottenuto più punti nelle prove di cultura generale: al primo posto l’equipaggio 9 Giovanni Fontana e Roberto, secondo posto per l’equipaggio 27 di Stephane ed Enzo Calegari, provenienti da Parigi.
“Un sincero ringraziamento ai partecipanti, idealmente “padrini e madrine” di questa prima edizione – sottolineano gli organizzatori – un evento destinato a crescere e negli anni a coinvolgere sempre più appassionati. L’appuntamento è per il prossimo anno, in primavera, con la XXII edizione della 500 Miglia touring che verrà presentata a Milano Autoclassica il prossimo mese di Novembre”.

Il 5 e 6 ottobre arriva il Lombardia Tour

Viene organizzata per il 5 e 6 ottobre la prima edizione del Lombardia Tour. Un evento dedicato alle auto d’epoca e alle super car che ha come scopo quello di portare gli equipaggi alla scoperta di luoghi meravigliosi della Lombardia.
La partenza avverrà dal Castello di Brescia, location stupenda ma ancora poco conosciuta; il percorso proseguirà percorrendo strade panoramiche e toccando quasi tutte le provincie della Lombardia valorizzando alcuni territori come il Sebino, il lago d’Endine e il Lario. Sono programmate soste  in località di interesse culturale, turistico e sportivo di primo piano: da San Pellegrino Terme, a Monza, Milano (il Duomo), la Certosa di Pavia e Caravaggio. 
La tappa di sabato 5 ottobre è prevista a Monza con l’arrivo e la cena nella stupenda Villa Reale mentre il pernottamento sarà negli hotel a pochi passi da questa fantastica location.

I costi e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito  www.lombardiatour.it. Si ricorda che nella quota di iscrizione sono comprese le motostaffette, l’officina mobile, il carroattrezzi. Non mancheranno le “prove di verifica” che creano sempre un certo interesse, ed infine gli immancabili e graziosi gadget per tutti i partecipanti.

Il “Lombardia Tour” è un evento di ASC Lions e Jolly Time con il Patrocinio di Regione Lombardia.

“Dopo il grande successo della XXI edizione della 500Miglia Touring che ha visto partecipare 125 equipaggi provenienti da tutta Europa proponiamo volentieri un nuovo tour autunnale che ha sempre lo scopo di promuovere il territorio e le sue bellezze. Abbiamo pensato alla Lombardia perché è la regione che per antonomasia viene identificata come terra di lavoro e produzione industriale. Questo territorio nasconde però degli scorci incantevoli che vale la pena valorizzare. Aspettiamo dunque gli appassionati di auto d’epoca e super car per vivere due giornate di amicizia e serenità, lontani dal ritmo frenetico della vita quotidiana, alla scoperta di questi meravigliosi territori”         
Giovanni Riva – organizzazione Lombardia Tour.

Arriva il Lombardia Tour

Il Lombardia Tour nasce dal grande successo della 500 Miglia Touring, ormai giunta alla sua 21^ edizione conclusa con 125 equipaggi iscritti e un percorso completamente rivoluzionato rispetto agli altri anni, dove sono state attraversate 5 regioni della nostra penisola (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Liguria) toccando le coste del Mar Adriatico e del Mar Tirreno

Essendo il nostro un evento di alta qualità, soprattutto da punto di vista della ricezione alberghiera, non sempre è possibile accontentare tutti coloro che vogliono partecipare fornendo loro servizi adeguati quali hotel e ristoranti a 4 e 5 stelle. Abbiamo promesso a tutti gli equipaggi che sono rimasti “esclusi” dalla scorsa edizione che avremmo fatto “il bis”, e così eccoci qua a proporre la prima edizione del “Lombardia Tour” che vuole portare alla scoperta dei panorami della Lombardia a bordo di meravigliosi veicoli d’epoca e super car.

Il tour si svolgerà il prossimo autunno con partenza e ritorno a Brescia toccando alcune province lombarde.

tutte le informazioni sul sito www.lombardiatour.it

FA’ LA COSA GIUSTA! 2019

Nel 2019 Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giungerà alla sua sedicesima edizione, che si terrà dall’8 al 10 marzo a fieramilanocity, confermando l’ingresso gratuito per i visitatori sperimentato lo scorso marzo.

L’edizione 2018 si è chiusa con 91.000 presenze, in crescita del 30% rispetto all’anno precedente. Ampia anche la partecipazione e l’interesse per la prima edizione di Sfide. La scuola di tutti: 4000 in totale gli insegnanti, dirigenti scolastici, genitori e studenti che hanno preso parte al programma di incontri e laboratori proposti. 115 classi, per un totale di oltre 2 500 studenti, sono stati invece coinvolti nel Progetto scuole.

Tra le novità dell’edizione 2019 di Fa’ la cosa giusta!:

Plurale Femminile sarà uno spazio dedicato al ruolo delle donne nella società e nel mondo del lavoro, tanto cruciale quanto spesso faticoso da far riconoscere in termini di valore. Si parlerà, ad esempio, di “linguaggio di genere” e di sessismo nelle espressioni di uso quotidiano; dell’impegno di scienziate, ricercatrici ed esperte nelle materie STEM (scientifiche, tecniche, ingegneristiche e matematiche) per la diffusione del loro studio anche tra le studentesse e per l’inserimento di esperte nei dibattiti pubblici, sui media e nei panel dei convegni, spesso totalmente al maschile; di gender pay gap , l’ingiusto differenziale nella retribuzione che tipicamente caratterizza lo stipendio di una donna rispetto a quello di un suo omologo del genere opposto.

Il problema dei rifiuti, nei mari e sulle spiagge, sta assumendo proporzioni preoccupanti: secondo le stime del Consiglio Generale della Pesca nel Mediterraneo (Fao) oltre sei milioni di tonnellate i materiali solidi e pericolosi di origine umana vengono scaricati ogni anno nei mari del mondo. Eppure l’Italia presenta anche casi di eccellenza per la produzione ittica e di prodotti che dalla vicinanza al mare, fiumi o laghi traggono la loro unicità; per associazioni di tutela dell’ecosistema e delle acque; per la promozione di turismo lento sui corsi d’acqua e per la valorizzazioni di prodotti ittici sostenibili.

Si parlerà di questi temi all’interno de Il Porto di Fa’ la cosa giusta!: una piazza dove scienziati, velisti, geografi, pedagogisti, esploratori e giornalisti, racconteranno, con un approccio multidisciplinare e divulgativo, l ‘ecosistema marino, dei corsi d’acqua e delle acque interne, del loro stato di salute, delle emergenze in atto e delle buone pratiche per risolverle. Si parlerà, ad esempio, dell’impatto delle macro e microplastiche , e degli interventi messi a punto per limitarne la diffusione e per rendere possibile il recupero di quelle già disperse in mare. Inclusione e arte culinaria saranno al centro di AltrEmenti Chef, contest di cucina che vedrà ragazze e ragazzi con disabilità intellettive cimentarsi nella realizzazione di pietanze che verranno sottoposte al giudizio di una giuria presieduta da chef professionisti e diplomatici. L’evento sarà organizzato da IDI-Istituto Diplomatico Internazionale, con il patrocinio del Comitato Paralimpico e in collaborazione con alcuni Chef italiani. L’accoglienza è un tema fondamentale per la realtà attuale. In fiera si confronteranno famiglie e associazioni che ospitano e affiancano minori stranieri non accompagnati e titolari di protezione internazionale. Il salone Sfide. La scuola di tutti tornerà anche all’interno di Fa’ la cosa giusta! 2019 con un fitto programma di incontri, laboratori e seminari che affronteranno, tra i molti temi: la didattica tra museo e scuola, la parità di genere in ambito scolastico e della ricerca, l’educazione alla giustizia sociale e le comunità educanti. Il programma di incontri, laboratori e appuntamenti si affiancherà a 32mila m2 di spazio espositivo, suddiviso in dieci sezioni tematiche, che ospiteranno centinaia di realtà, aziende, associazioni e le loro proposte di servizi, prodotti e tecnologie per ridurre l’impatto della nostra vita quotidiana

Borghi più belli, Sertori: valore aggiunto per la Lombardia

L’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni della Regione Lombardia Massimo Sertori ha incontrato oggi, a Palazzo Lombardia, alcuni sindaci dei 20 piccoli centri storici lombardi che fanno parte de ‘I Borghi più belli d’Italia’.

Rappresentate dal vice presidente del Consiglio direttivo de ‘I Borghi più belli d’Italia’, Pier Achille Lanfranchi (sindaco di Fortunago/PV), erano presenti le amministrazioni di: Camerata Cornello (BG), Curtatone (MN), Gromo (BG), Monte Isola (BS), Monzambano (MN), Morimondo (MI), Pandino (CR), Pomponesco (MN) e Scandolara Ravara (CR).

PICCOLI BORGHI CUSTODI DI PATRIMONIO CULTURALE E PAESAGGISTICO – “Tengo particolarmente ai piccoli Comuni e ai borghi lombardi.

Ciascuno con una storia alle spalle – ha commentato Sertori -, ciascuno fedele custode di un patrimonio culturale e paesaggistico straordinario e di tradizioni uniche”.

“I piccoli Comuni – ha aggiunto – hanno tanti problemi ed esigenze diverse rispetto ai Comuni più grandi, ma la loro differenza è un valore, ne è un esempio Monte Isola, in provincia di Brescia, borgo lombardo riconosciuto terza eccellenza in Europa, dopo città del calibro di Bucarest e Praga”.

SINDACI GARANTI DEL TERRITORIO – “‘Piccolo borgo’ è sinonimo di partecipazione, comunità, passione, una risorsa assoluta non quantificabile per il territorio lombardo – ha continuato Sertori -. Chi lo amministra è una persona disposta a dedicarsi alla comunità, sottraendo tempo alla propria famiglia, affrontando nel quotidiano le esigenze reali, lavorando per valorizzare un indotto turistico capillare sul territorio.

Dobbiamo mettere questo ‘esercito di sindaci’ nelle condizione di lavorare al meglio”.

DA REGIONE ATTENZIONE E SUPPORTO CONCRETO – “Il mio impegno – ha concluso l’assessore – è quello di dare maggior attenzione a queste realtà e supporto concreto ai servizi erogati, al fine di scongiurarne lo spopolamento e garantirne la sopravvivenza”.

Castello Quistini, arrivano i workshop di Primavera

Con la Primavera oltre agli ormai affermati appuntamenti come l’apertura dei giardini al pubblico durante le Domeniche e festivi di Maggio e Giugno e il Garden Festival, il format green con handmade, design e artigianato in programma il 4-5 Maggio, c’è un programma un ricco calendario di laboratori e workshop dedicati al mondo del verde, all’arte e all’artigianato. Si partirà Sabato 9 Marzo con le ragazze di Grigiocielo che insegneranno a creare una profumata ghirlanda di Primavera per poi nel workshop del pomeriggio insegnare ad incidere la gomma creando un timbro personalizzato, per poi imparare a stampare su carta o tessuto. Domenica 10 Marzo sarà la volta di Monica Bispo che insegnerà a realizzare un vaso minimalista in terra cruda che poi verrà brunito con la pietra d’Agata. Sabato 16 Marzo tornerà Grigiocielo per un workshop di acquerello botanico e un laboratorio per imparare l’antica arte della calligrafia. Domenica 17 sarà invece la volta di Kokì, architetto e tra i maggiori progettisti di Kokedama, le famose palle di muschio appese. Il 24 Marzo tornerà Marilena Pinti, l’esperta di erbe sponanee che insegnerà a ricnoscerle e ad utilizzarle in cucina e per il proprio benessere.

Il 6 Aprile un workshop con Monica Bispo rivolto ai più piccoli chiamato “Toys” per insegnare a creare il proprio giocattolo in polpa di carta e gesso. Il 30 Aprile si imparerà a ricamare su tessuto e il pomeriggio a creare una composizione floreale primaverile.

L’ultimo workshop in programma, prima dell’appuntamento Garden Festival, saràil laboratorio di profumeria botanica, con Olfattiva.

INFO E ISCRIZIONI: www.castelloquistini.com [1].

BOWLING: MOSER-GUARIENTI si fanno valere nella sfida “IRIDATA”

La prima prova del Campionato Regionale di doppio di bowling ha riservato ancora una volta belle soddisfazioni al movimento bresciano di questo sport. In effetti la gara che si è svolta sulle piste di Garbagnate si è rivelata di particolare prestigio vista la partecipazione dei neo-campioni del mondo, Marco Parapini ed Erik Davolio che militano nel Club Cobra Milano guidato dal presidentissimo Santo Provenzi, società di assoluta caratura, che schiera nelle sue fila anche il capitano Marco Reviglio e lo stesso commissario tecnico della Nazionale iridata, Massimo Brandolini. Illustri presenze che hanno confermato il livello particolarmente elevato della competizione che, però, non ha impedito ai bowlers di casa nostra di porsi ugualmente in bella evidenza, come conferma il risultato colto da Mariano Moser e Franco Guarienti del Game City Fonderia Marini, quinti in una classifica ricca di grandi nomi. Una segnalazione particolare spetta alla prestazione di Moser, che ha giocato alla media di 198 birilli sulle sei partite disputate (con un 258 di assoluta caratura) ed occupa il secondo posto nella classifica riservata specificamente agli M2. Nella graduatoria guidata dalla coppia iridata Parapini-Davolio, merita di essere posto nel giusto rilievo anche l’undicesimo posto occupato da Claudio Rubagotti e Umberto Stanga, portacolori del Game City. In ogni caso, nonostante la concorrenza più che accreditata, entrambi i doppi bresciani possono guardare alla seconda prova che si disputerà sulle piste della Martesana con la motivata intenzione di dare il massimo per cercare di conquistare il lasciapassare per il Campionato Italiano che si terrà il prossimo 28 aprile.