• info@asclions.net

Archivio degli autori

Il Castrezzato entra a far parte del progetto #NoiSiamoilBrescia

Il Club del presidente Briola si unisce al trittico San Michele Travagliato, Young Boys di Chiari e Polisportiva Torbole

Altro innesto importante per l’ambizioso Progetto biancoazzurro #NoiSiamoilBrescia. Alle 28 Società affiliate, a cui recentemente si è unito il Brescia Femminile, si aggiunge l’ASD Castrezzato del presidente Giovanni Briola.

L’ingresso del Castrezzato, fondato nel 1924, potenzia nel territorio la già solida alleanza composta dal trittico San Michele Travagliato, Young Boys di Chiari, Polisportiva Torbole Casaglia e dimostra come il Brescia Calcio e il mondo Academy, nonostante il momento difficile dal punto di vista medico-sanitario, continuino a credere con convinzione e determinazione nella forza della territorialità.

Il Castrezzato darà un solido contributo grazie ai suoi 260 tesserati suddivisi in undici selezioni tra Prima Squadra e Scuola Calcio.

“Istès culùr stèsa pasiù”.

admin

Dalla Stanze virtuali di Chiari, un arrivederci alla Microeditoria del 2021….dal vivo!

Con gli eventi della domenica si chiude la diciottesima edizione ma non la Capitale del libro. Con circa 10 mila visualizzazioni e più di 20mila persone raggiunte sui vari social la rassegna festeggia la sua piena maturità.

I materiali video resteranno disponibili sul sito www.microeditoria.it

Chiari, 15 novembre 2020 – Numeri da capogiro per la diciottesima edizione della Microeditoria: 10.000 visualizzazioni, da tutta la Regione ed extra, e più di 20.000 persone raggiunte grazie alla ramificazione degli strumenti social. “Bartoletti nell’incontro di sabato sottolineava la bellezza di essere definiti provinciali”- dice Daniela Mena a sigillo di questa edizione speciale (in tutti i sensi) – “ecco credo che proprio con lo stesso spirito, siamo riusciti a diffondere il mondo della Microeditoria registrando numeri di partecipazione altissimi e impensabili se solo avessimo concepito la rassegna solo in presenza fisica. Il fatto che tutti gli autori ed editori coinvolti abbiano accettato con noi questa sfida, sta a significare che la Microeditoria di Chiari è percepita come un punto di riferimento a cui guardare sempre con grande attenzione. Siamo davvero molto soddisfatti, lo sforzo intrapreso in questi anni, coronato dalla nomina a Capitale del Libro, ci spinge a fare ancora meglio per il futuro. Pensiamo ora a celebrare anche nei prossimi mesi questo importantissimo riconoscimento”.

Il racconto della Domenica appena trascorsa:

L’ultimo giorno si inaugura con una mostra dal titolo “Terra!” ovveroil libro-catalogo che accompagna la mostra dell’archivio storico di Fondazione PInAC – Pinacoteca Internazionale dell’età evolutiva A.Cibaldi. Il prezioso punto di vista dei bambini sul rapporto fra esseri umani e ambiente, ci è stato raccontato  dagli interventi di Massimiliano Vitali (Fondazione PInAC) e Luisa Goglio (Gogliodesign) presentando le opere infantili della mostra e i dodici testi inediti curati da alcuni esperti di scienze naturali e ambientali. Attimi di stupore che si sono alternati ad altri di riflessione circa lo stato di salute dei lettori in Italia, grazie alla passione dei gruppi di lettura (giunti al terzo raduno) “presenti” in Sala Gialla e uniti tra loro dalla sempreverde Rete Bibliotecaria bresciana e cremonese, mai doma nel diffondere l’amore per la lettura e per la Microeditoria. Una sorta di guardia volontaristica alla deriva dei nostri tempi, o dei suoi detrattori mentre là fuori succede che le vite di tutti sono sconquassate da piccole e grandi tragedie, come quelle narrate dal buon Giuseppe Spatola, altro autore indigeno ma non troppo, che nel suo “La storia del Coronavirus a Bergamo e Brescia” , online alle ore 14.00, ha ripercorso le emozionanti “gesta degli eroi”, tra Brescia e Bergamo: “Dovremo, forse, imparare a tornare a fidarci degli altri, e non sarà facile. Dovremo imparare a vivere meglio con noi stessi, cosa che non è sempre semplice, perché questo distanziamento “sanitario” ci ha imposto tante volte di rimanere da soli”.

Un colpo al cuore, dritto nelle pieghe delle istituzioni, alla ricerca della buona politica, come quella impressa negli sforzi di Alexander Langer tra i fondatori del partito dei Verdi italiani e uno dei leader del movimento verde europeo. Una vita spesa per la pace, la convivenza, i diritti umani, contro la manipolazione genetica e per la difesa dell’ambiente. “Perché ci sia un futuro ecologicamente compatibile è necessaria una conversione ecologica della produzione, dei consumi, dell’organizzazione sociale, del territorio e della vita quotidiana. Bisogna riscoprire e praticare dei limiti: rallentare (i ritmi di crescita e di sfruttamento), abbassare (i tassi di inquinamento, di produzione, di consumo), attenuare (la nostra pressione verso la biosfera, ogni forma di violenza)”. Mao Valpiana curatore e presidente movimento nonviolento nazionale ne  ha parlato alle 15, in sinergia con il Tavolo della Pace Franciacorta Montorfano e Movimento nonviolento. Sono semi che si gettano al vento e che in qualche parte del mondo mettono radici, le stesse che il fotoreporter Gabriele Micalizzi esemplifica a Sandro Iovine, nell’incontro delle 15.30, attesissimo, perché assistere ad una biografia a fumetti, anche alla Microeditoria non ha prezzo, anche perché quella dei fumetti sarà una “bella storia” che accadrà in quel di Orzinuovi, partner da tre anni della Rassegna di Chiari. Micalizzi ci svela che non solo “non si muore di lunedì” ma  che “Riuscire ad arrivare nei luoghi è la vera complessità del mio lavoro, lo scatto è marginale rispetto all’impegno e alla volontà di esserci. Lo sforzo di essere presente nel luogo costituisce il 90% del mio lavoro. Non c’è un messaggio univoco guardando le mie fotografie. Io cerco di essere più diretto possibile, ma ho studiato arte, illustrazione e cinema. Quindi, la conoscenza della costruzione dell’immagine viene abbastanza automatica, il contenuto, a mio avviso, dà forza, ma va aiutato per far arrivare al fruitore finale una chiara comprensione. Cerco sempre di non giudicare nella mia fotografia, ma di lasciare libero arbitrio.

Una “mitragliata” di emozioni contrastanti di cui per fortuna riusciamo a goderne, anche grazie al contributo di sponsor come BPER banca. Altri i benefattori di questa edizione: Farco, Chiari Servizi, Fondazione Cogeme, Vivigas, Fondazione Cariplo, gruppo Itas, Cattolica Assicurazioni. Ed alcuni in filigrana, magari nascosti nelle pubblicazioni come le Anime in posa” di Ivano Bianchini, frutto di una circostanziata ricerca condotta dall’autore in due distinti e storici archivi fotografici, ed i suoi editori ovvero il Comune di Rovato, la Biblioteca Comunale e Cogeme Spa. Tiziano Belotti ci tiene a dire la sua da Sindaco rieletto, ed orgogliosamente, della sua Rovato: “Questo progetto, che ha assunto la forma di pubblicazione, inizialmente era stato concepito come una mostra fotografica. Cosa ci ha fatto, in qualche modo, cambiare idea: il fatto che le mostre passano e il libri restano e sono in grado di superare la prova del tempo. Questa pubblicazione, frutto della passione, è una sintesi fotografica sull’arco temporale di 100 anni.” Un punto di vista territoriale ma che rispecchia a suo modo, indirettamente quel pensiero di Madre Terra dell’ “ognuno che si prende cura”. Di “cure”, in questa Microeditoria se ne incontrano parecchie, come quelle rivolte alla “nuova ecologia ecologica oltre il Covid-19 e il cambiamento climatico ad opera di Patty L’Abbate con prefazioni di Tommaso Luzzati e Catia Bastioli. L’attenzione allora la si volge alle risorse ambientali, ovvero al “capitale naturale” che determina sia la nostra economia che la qualità della nostra vita sociale. Servono dunque strumenti nuovi e adeguati per affrontare il Green New Deal, la transizione energetica, l’innovazione delle filiere produttive. Patty L’Abbate Senatrice della Repubblica, Economista ecologico intervistata da Emanuele Bompan, giornalista ambientale ce lo racconta chiaramente: “La premessa, quando si parla di ambiente, economia e società, è che tutti questi piani sono strettamente collegati tra loro. A questi piani non fa eccezione il legame anche con la pandemia globale che ci attanaglia in questo 2020. Il testo che presento a voi, in occasione della Microeditoria, vuole offre una introduzione ai metodi più avanzati di gestione delle risorse e di contabilità ambientale. Quasi un manuale che contiene gli strumenti per l’analisi del ciclo di vita dei prodotti, la transizione energetica, l’innovazione delle filiere produttive e il superamento della logica del PIL. Tutto questo ribadire come le risorse ambientali rappresentano il solo “capitale naturale” che abbiamo a disposizione e il suo utilizzo ne determina sia la nostra economia che la qualità della nostra vita sociale.

Come ormai assodato, i temi ambientali stanno dirigendosi sempre di più verso una simbiosi con quelli sanitari e l’appuntamento delle 17.00 con Alberto Mantovani,Direttore scientifico di Humanitas, patologo, immunologo, divulgatore scientifico e accademico ci ha guidato nel suo “fuoco interiore” alla ricerca delle connessioni tra vita, scienza, cura e prevenzione. “l’importanza dell’attività di ricerca è tradotta concretamente nella realizzazione dei vaccini, sono la nostra cintura di sicurezza”  così Mantovani a Lisa Cesco, giornalista intervistatrice “i dati sembrano incoraggianti, a fronte di un annuncio precoce. Lo scenario comunque sembra volgere al positivo, una corsa a cui è importante arrivare bene e con massima attenzione, senza eccedere in frettolosità o superficialità nelle analisi. È molto importante in questo senso sapere che sono tanti i vaccini in corsa. Noi abbiamo bisogno di più vaccini. Dunque, diamo forza alla ricerca e alla scienza, ma soprattutto cerchiamo di imparare dagli errori commessi nei mesi scorsi. Serve una nuova alleanza fra Scienza e Politica all’insegna delle tre R: rispetto dei dati, rispetto delle competenze, responsabilità sociale”.

Le tappe di questa edizione hanno rappresentato punti di gioia e di dolore, hanno attraversato le storie di tutti attraverso le micro storie di ciascuno. Non si fa differenza tra i grandi e i piccoli della storia, l’importante è essere testimoni di quanto sia magnificamente misterioso essere accolti dalla nostra madre terra. E allora ci accorgeremmo di quanto siano importanti le storie di tutti, a maggior ragione quando capita che la storia collettiva abbia una coscienza della propria memoria, delle proprie origini e delle persone che hanno contribuito a rendere la terra un luogo ospitale. Tra queste, senza alcun  timore “partisan”, spicca Aldo Moro, così bel narrato nel suo dramma da Michele Busi, amico della Microeditoria, e consigliere Regionale dalla parola mite ma sempre ferma. Pubblicato dalla GAM editrice, Il libro ripercorre i drammatici 55 giorni dal rapimento di Aldo Moro e dell’uccisione della sua scorta – il 16 marzo 1978 – fino al tragico epilogo del ritrovamento del cadavere dello statista democristiano. Per la prima volta vengono raccolte in un volume le reazioni nella realtà bresciana, in modo particolare del variegato mondo cattolico. Emergono il dibattito sulla violenza politica e sulle sue origini prossime e remote, ma anche gli interrogativi sul “prigioniero Moro”, sul senso dello Stato e sulla difesa di una vita umana. Sono inervenuti l’autore e mons. Gabriele Filippini, responsabile diocesano per la cultura e Direttore del Museo diocesano.

La chiusura di questa edizione della Microeditoria, tocca a Toni Capuozzo, giornalista, scrittore, Vicedirettore del TG5 fino al 2013 e dal 2019 coordinatore editoriale del giornale online Notizie.it. Con il suo ultimo libro “Piccole patrie” e il recente “Lettere da un paese chiuso ha raccontato a Paola Zini  e ai numerosissimi spettatori online come la “pandemia sia purtroppo diventata una vetrina politica, per virologi improvvisati da grande fratello e da bar, a fronte di un stravolgimento così insospettabile delle nostre vite. La visione stessa della morte ci ha colti di sorpresa, forse perché ci eravamo abituati ad una realtà innaturale in cui la famiglia,   e le sedi dell’educazione traballano di continuo, senza disciplina o senso delle regole. Tutto è in effetti molto sfumato. L’emergenza ha messo a nudo, potremmo dire la bellezza della peggiore normalità: la salute, la cultura e altro ancora. In poche parole, questa emergenza ci costringe a pensare ai sogni.”

ISTRUZIONI PER L’USO

Per partecipare agli eventi programmati i riferimenti sono il sito www.microeditoria.it e il canale YouTube dedicato MicroeditoriaTV.

admin

Futura 27-28-29 Novembre Brixia Forum

L’evento si terrà il 27, 28 e 29 novembre e sarà dedicato a una nuova visione del futuro economico del nostro pianeta: un domani realistico e sostenibile, in cui Uomo, Natura, Ambiente ed Economia possano convivere INSIEME IN ARMONIA.

FUTURA vuole proporre una visione sistemica e innovativa: ribadire che, già oggi, la sostenibilità è un fattore di competitività per il Paese e le sue imprese.

Per questo la manifestazione è stata pensata come un laboratorio estremamente concreto e operativo che aiuti le imprese che vogliono fare innovazione sostenibile, fornendo loro tutte le informazioni sulle opportunità offerte dal programma quadro Horizon Europe 2021-2027.

Le aziende avranno l’opportunità di interagire direttamente con i funzionari dell’Unione Europea che forniranno loro valutazioni e indicazioni utili per accedere ai bandi dedicati proprio a questi temi.

Mai come ora l’economia e il rispetto del nostro pianeta possono coesistere in un progetto comune di crescita e sviluppo che arricchisca in modo coerente e omogeneo l’intero pianeta.

Il programma sui social e https://www.futura-brescia.it Futura Brescia

admin

Sagra della patata e dei sapori di Gottolengo: 13 Settembre 2020

Una diciottesima edizione rivista, ma gli organizzatori hanno ritenuto di non perdere l’edizione, cercando di dare un segnale a sostegno della filiera locale, garantendo tutte le disposizioni di sicurezza.

Tra le novità la giornata unica, domenica 13 settembre, il luogo di svolgimento, che sarà il centro del Paese, oltre alla possibilità di partecipare gratuitamente come espositori del settore alimentare.

Il programma completo nelle prossime settimane.

admin

La 500 Miglia scalda i motori per l’autunno

La 500 Miglia Touring non si ferma e scalda i motori per l’autunno. Dopo il rinvio forzato a causa della pandemia (la manifestazione era prevista per lo scorso mese di aprile) gli organizzatori hanno individuato le nuove date per la manifestazione turistica che, da ormai 22 anni, chiama a raccolta dall’Italia e dal mondo appassionati di auto d’epoca e super car. L’evento si terrà quindi il 9-10-11 ottobre. “Abbiamo dovuto rivedere alcuni tratti del percorso rispetto a come era previsto per la primavera – spiegano gli organizzatori – realizzare un evento come questo necessita infatti la disponibilità di molte strutture ed enti pubblici. Il nuovo itinerario sarà altrettanto stimolante ed emozionante”.
La carovana partirà da piazza Vittoria a Brescia nella mattinata di venerdì 9 ottobre attraversando la Val Sabbia fino a Riva del Garda con la sosta per il pranzo per poi raggiungere. Nella giornata di sabato 10 ottobre da Bolzano a Merano per poi raggiungere Ponte di Legno. Infine, domenica 11 ottobre si percorrerà la Val Camonica, il Sebino e la Franciacorta per fare rientro a Brescia.
Le attuali norme anti Covid hanno però imposto alla macchina organizzativa di contingentare il numero dei partecipanti: “negli ultimi anni avevamo circa 125 equipaggi. Ciò significa – spiegano – muovere oltre 300 persone contando anche gli addetti ai lavori. Per la prossima edizione abbiamo individuato a 60 il numero massimo degli equipaggi che possiamo accogliere. Per questo motivo è necessario chiudere molto presto le iscrizioni – la data è fissata al 31 luglio – per fare sì che tutto il percorso sia adeguatamente attrezzato per far vivere ai nostri ospiti un’esperienza unica come sempre pur rispettando le leggi in vigore”.
In questo periodo di ripartenza la 500Miglia Touring vuole essere anche un segnale positivo per il nostro Paese: “Il turismo  è uno di quei settori che ha maggiormente risentito degli effetti della pandemia. Dal 1999 il nostro evento ha come obiettivo quello di portare i propri partecipanti alla scoperta dell’Italia e in questi anni abbiamo macinato migliaia di chilometri visitando luoghi incantevoli e gustando i piatti tipici dei territori avvalendoci sempre di strutture prestigiose. A fronte di tutto questo – racconta il patron Giovanni Riva- non poteva mancare anche un segnale da parte nostra per fare ripartire a pieno ritmo la nostra bella Italia”.
I costi e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito www.500miglia.net

admin

Brum Brum Bruno: dedicato ai bambini

Il progetto nasce dal desiderio e anche dalla necessità di condividere esperienze ed attività varie i cui protagonisti siano bambini, docenti e famiglie. Il contenitore mediatico, sarà rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, si chiama Brum Brum Bruno ed avrà uno spazio all’interno del sito di Radio Bruno Brescia Lo scopo è quello di mettere in contatto realtà scolastiche diverse della nostra provincia e, all’interno di questa area virtuale dedicata, si potranno trovare svariate rubriche.

admin

Csi Brescia e Radio Bruno Brescia lanciano un nuovo concorso: #torneremopresto

Radio Bruno brescia e il Csi di Brescia, con la speranza che presto ritorni tutto alla normalità lanciano un nuovo concorso: inviaci la tua frase dedicata allo sport con l’hashtag “#TORNEREMOPRESTO” alla mail brescia@radiobruno.it. Tutte le frasi verranno pubblicate sui social di Radio Bruno Brescia e Csi Brescia, sarà eletto un vincitore/trice a cui spetterà una sorpresa

admin

Protocollo di sicurezza: tutte le azioni per la prevenzione del Covid 19

admin

#Liberamente con Vivi Passirano

#Liberamente è stato ideato da #ViviPassirano per i piccoli, ma anche per i grandi, per combattere la noia che ci fa un pò compagnia in questo periodo di riposo forzato e dal quale ci libereremo presto con la collaborazione di tutti. Liberiamo i bambini e l’arte da questa quarantena! Questa Minirassegna Teatrale #LibereParole ha visto, per il momento quattro artisti aderire volontariamente al progetto, quattro storie in quattro serate che troverete verso le ore 20,00 sulla pagina facebook Vivi Passirano! Vogliamo lanciare un appello per la ricerca di altri attori e artisti che desiderino offrire la propria voce per nuove storie. STAY TUNED e non fermiamo la fantasia! …serena serata e buon ascolto!

admin

Aiutaci ad aiutare, coloriamoci di speranza

Radio Bruno Brescia ha indetto un concorso con l’obiettivo di lanciare un messaggio di speranza in un periodo in cui la collettività è chiamata a compiere sacrifici per il contenimento della diffusione del Coronavirus. I partecipanti devono inviare a brescia@radiobruno.it un disegno con un arcobaleno corredato da una frase o un messaggio carico di significati positivi. Con il disegno del vincitore/trice, Radio Bruno Brescia realizzarà una t-shirt che sarà messa in vendita. Il ricavato sarà interamente devoluto per chi è impegnato nella cura e nella prevenzione del COVID19; andremo ad identificare nei prossimi giorni, la realtà che necessita di maggiore e immediato sostegno Inoltre tutti i disegni saranno pubblicati sul nostro portale e pagine social e sarà realizzata una pubblicazione cartacea con tutti i disegni pervenuti.

INSIEME POSSIAMO FARCELA…

#coloriamocidisperanza #åndràtuttobene #radiobrunobrescia

admin

BRIXIA PRO ART: un metro più vicini

Fotografi professionisti bresciani uniti per sostenere la città: nasce il portale benefico a supporto di #aiutiAMObrescia

Brescia 16 marzo 2020 – Tutti per tutti. In questi giorni complessi, in cui ogni italiano cerca di fare la propria parte per contenere e combattere la pandemia in corso, nascono interessanti idee creative volte al sostegno di ospedali e strutture sanitarie impegnate nella lotta quotidiana a Covid 19.

A Brescia apre il portale Brixia PRO Art – Un metro più vicini, www.brixiaproart.it. Una piazza “virtuale” in cui incontrare oltre 50 fotografi professionisti bresciani in esposizione, un portale  e-commerce dove potrete acquistare uno scatto d’autore e fare allo stesso tempo un gesto solidale a sostegno del territorio.

L’IDEA

L’idea nasce dall’estro e dalla creatività di Diana Bovoloni, mente e braccio del progetto, fotografa professionista da oltre 10 anni,  specializzata nell’innovativa arte del lightpainting (LightpaintingBrescia).

“Oggi più che mai vogliamo essere tutti uniti; la nostra è una normale reazione ad un momento storico che ci vede forzatamente divisi. Brixia PRO Art nasce dalla voglia di fare squadra, da quella spinta che ogni Fotografo Professionista sente verso il proprio lavoro, dalla voglia di comunicare, dalla voglia di condividere e da quella di aiutare.

È il nostro modo per tendere la mano, l’unico che conosciamo, quello che ci viene meglio, perché scava nell’istinto di ognuno di noi….e arriva a voi attraverso l’immagine. Abbiamo deciso di mettere la nostra Arte in vendita on line. L’obiettivo è ambizioso, contribuire in modo sostanziale a raccogliere i fondi necessari per permettere a strutture ospedaliere bresciane di acquistare attrezzature, macchinari e medicine necessari per la lotta a COVID 19. Tutto il ricavato verrà devoluto in beneficienza ad #aiutiAMObrescia ” sperando di fare loro cosa gradita, racconta Diana.

IL PROGETTO

Brixia PRO Art è la più grande piattaforma di fotografi bresciani riuniti mai realizzata.  Ogni partecipante ha messo a disposizione a titolo gratuito da una a tre opere, un gesto di solidarietà raro in questo settore.

“Siamo in tanti. Siamo bravi, molti di noi sono famosi (molto più della sottoscritta, scherza Diana) e lavorano anche all’estero. Ma qualcosa ci riporta sempre a casa, nella nostra città: amiamo Brescia. Ci auguriamo di poter fare davvero la differenza e trasformare questa brutta incombenza, nel nostro piccolo, in un bel ricordo di generosità. Uno scatto appeso alla vostra parete che vi rammenterà un gesto di solidarietà fatto quando ce n’era più bisogno che mai” prosegue Diana. “Vorrei ringraziare anche tutto il Team Honda LCR che mi ha concesso generosamente di donare una foto della moto di Cal Crutchlow realizzata per loro con la tecnica del Lightpainting durante l’ultimo Moto Gp a Misano”.

COME FUNZIONA

Brixia Pro Art raccoglie ben 56 fotografi della città in un unico portale.

Ognuno di loro ha donato al progetto fino a 3 scatti, disponibili per l’acquisto on line.

Gli utenti che decideranno di comprare un’immagine potranno dunque scegliere la loro fotografia preferita in una maxi galleria web di oltre 150 opere.

Si potrà inoltre scegliere tra 4 tipi di donazione, che corrispondono a diversi tipi di stampa.

  • 10 euro – 3 stampe random 13×18 (stampa su carta fotografica glossy)
  • 30 euro – 1 stampa a scelta 20×30 che completa di passepartout diventa 30×40 (stampa su carta cotone fine art)
  • 65 euro – 1 stampa a scelta 20×30 che completa di passepartout diventa 30×40 con cornice in legno (stampa su carta cotone fine art)
  • 125 euro – 1 stampa a scelta 40×60 che completa di passepartout diventa 50×70 con cornice in legno (stampa su carta cotone fine art)

Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficienza ad #aiutiAMObrescia, la maxi raccolta fondi divenuta ormai celebre in tutta la città. “Non ho accordi particolari con la Fondazione Comunità Bresciana Onlus” precisa Diana “non li conosco di persona ma quello che stanno facendo in questi giorni mi ha davvero colpita. Loro non sanno della mia decisione tuttavia spero che la mia scelta possa essere ben gradita a chi sta facendo già molto”.

IL TEAM BRIXIA PRO ART

“Un’avventura iniziata così, con una semplice idea espressa in un post facebook, alcuni dei taggati si sono offerti volontari” racconta Diana “e con grande entusiasmo hanno contribuito all’attuazione dell’idea: Roberto Roversi di New Free photo Lab&Shop che oltre ad occuparsi di stampa e spedizione, donerà le prime 30, delle quali il ricavato verrà interamente devoluto senza alcun costo, Luigi Brozzi ha messo a disposizione tutta la sua competenza nella scelta dei formati adatti, del giusto tipo di supporti e delle carte fine art. Andrea Belletti di 6Chic ha ideato in un tempo da record, con professionalità ed estrema competenza, il sito internet insieme a Silvia Rivetti -che ha curato anche la creazione di tutti i canali social- e a me, Diana” e ancora continua “Susanna Guerrini ha realizzato il logo,  Luana Vollero si è occupata del copy e dell’ufficio stampa. Insomma un gruppo di persone con ognuna un ruolo indispensabile, senza di loro non ce l’avrei mai fatta a far diventare realtà un’idea che sembrava folle ai più”

Di seguito l’elenco dei 56 fotografi che hanno aderito all’iniziativa:

Aliaj ErminandoCavagnini PaoloGuitti Alessio
Ambrosio RiccardoChecchi GianlucaGusmeri Michele
Anselmini FabioCinelli CarlaLorusso Marina
Baruffi GiorgioConforti SabrinaMarasini Cristina
Bellagente StefanoConti SilMarmaglio Valeria
Bianchi LorenzoCremona AlessandroMinelli Michael
Bianchi StefanoFerraglio PaoloMoratti Morris
Biatta MatteoFerrari MassimilianoMossi Paolo
Bovoloni DianaFogazzi MicheleOrizio Rossella
Brioni MaraFolli FedericoPasotti David
Brozzi LuigiFontana NicholasPassini Lorenzo
Brunazzi RossellaGatta LauraPedercini Ilaria
Cancarini FrancisGuerrini Susanna
Penocchio Christian
Perin Antonello
Pettinari Andrea
Pezzoni Daniele
Prati AlessandroRech Daldosso Leone
Rinaldi Matteo
Rivetti Silvia
Rongaroli Federico
Roversi Roberto
Sedani Battista
Venezia Filippo
Venezia Simone
Vidaletti Ilaria
Zanola Fabiana
Zanoni Laura
Zordini Ramona
Zubani Matteo

COME ACQUISTARE E DONARE

Il metodo è molto semplice.

> visitate www.brixiaproart.it

> scegliete il vostro scatto preferito (attenzione, per la donazione da 10 euro le foto inviate sono scelte dal sistema in maniera casuale)

> scegliete il tipo di stampa più adatto ai vostri gusti tra i 4 disponibili

> procedete al pagamento

> ritirate la vostra fotografia* presso New Free Photo Lab&Shop o attendete la spedizione comodamente a casa vostra.

* Ovviamente solo quando le disposizioni di emergenza emanate in questi giorni saranno terminate.

I PARTNER

New Free Photo Lab&Shop , 6chic

admin

Rinviata in autunno la 500Miglia Touring

Cari amici e appassionati di auto d’epoca e super car,
in considerazione della continua evoluzione dell’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 “coronavirus” che sta creando non pochi problemi in vari Paesi nel Mondo e in tutta Italia, nel rispetto dei decreti emanati dal Governo per il contenimento e la gestione dell’emergenza e delle indicazioni fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ci vediamo costretti nostro malgrado a rinviare a data da destinarsi questa XXII edizione.

Stiamo già lavorando con tutti gli enti coinvolti per trovare una nuova data in cui svolgere la manifestazione (indicativamente fine settembre – inizio ottobre).

Angosciati per tutto ciò ci auguriamo che questa situazione possa trovare quanto prima una soluzione e auspichiamo di tornare a vivere appieno la nostra bellissima Italia con quanto di meglio ha da offrirci.

Restiamo a disposizione per qualsiasi informazione.
Facciamo a tutti voi i nostri più cari auguri.


 

admin

Lombardia tour tra storia, cultura ed emozioni

È andata in archivio la prima edizione del Lombardia Tour, manifestazione dedicata alle auto d’epoca e super car, che si è svolta il 5 e 6 ottobre con partenza e arrivo sul castello di Brescia.
L’obiettivo della due-giorni è stata la promozione turistica del territorio e dei prodotti enogastronomici che lo stesso offre.
Dalle 09.00 di sabato i partecipanti si sono ritrovati sul Castello di Brescia, e dopo il taglio del nastro hanno percorso alcune vie cittadine per proseguire verso Castegnato fino al lago di Iseo con una breve sosta a Sale Marasino, poi alla volta di Clusone con il suggestivo passaggio davanti all’orologio per poi giungere fino a San Pellegrino Terme. Dopo il pranzo nella località termale le auto ha fatto rotta verso Monza per concludere la tappa alla Villa Reale con l’arrivo nella stupenda cornice illuminata a dal tramonto.
Domenica mattina si ripartiti da Monza per Milano, scortati dalla Polizia Locale, attraversando zone di prestigio come corso Napoleone e piazza Duomo. La comitiva è poi in direzione Caravaggio, con una breve sosta con la benedizione delle auto, per concludere la mattinata alla “Colombera” di Castrezzato per il pranzo. Nel pomeriggio il rientro è stato poi al Castello di Brescia con le premiazioni.
Sono stati consegnati i premi ai due equipaggi più votati dai follower di Facebook: la n°7 – Volvo 122 del 1966 (equipaggio Nossa Luca e Gregorio) e la n° 2 Cadillac Convertible serie 62 del 1953 (equipaggio Pasquale di Martino e Esposito Anna). Premiate anche le due auto più votate dai partecipanti: la n° 14 – Fiat 124 AS 1.9 Bertone (equipaggio Gheda Luigi e Giengrossi Luciano) e la n°1 Fiat 500C Topolino (equipaggio Lombardi Nicola e Claudio). Premiazioni anche per i due equipaggi che hanno ottenuto più punti nelle prove di cultura generale: al primo posto l’equipaggio 9 Giovanni Fontana e Roberto, secondo posto per l’equipaggio 27 di Stephane ed Enzo Calegari, provenienti da Parigi.
“Un sincero ringraziamento ai partecipanti, idealmente “padrini e madrine” di questa prima edizione – sottolineano gli organizzatori – un evento destinato a crescere e negli anni a coinvolgere sempre più appassionati. L’appuntamento è per il prossimo anno, in primavera, con la XXII edizione della 500 Miglia touring che verrà presentata a Milano Autoclassica il prossimo mese di Novembre”.

admin

Il 5 e 6 ottobre arriva il Lombardia Tour

Viene organizzata per il 5 e 6 ottobre la prima edizione del Lombardia Tour. Un evento dedicato alle auto d’epoca e alle super car che ha come scopo quello di portare gli equipaggi alla scoperta di luoghi meravigliosi della Lombardia.
La partenza avverrà dal Castello di Brescia, location stupenda ma ancora poco conosciuta; il percorso proseguirà percorrendo strade panoramiche e toccando quasi tutte le provincie della Lombardia valorizzando alcuni territori come il Sebino, il lago d’Endine e il Lario. Sono programmate soste  in località di interesse culturale, turistico e sportivo di primo piano: da San Pellegrino Terme, a Monza, Milano (il Duomo), la Certosa di Pavia e Caravaggio. 
La tappa di sabato 5 ottobre è prevista a Monza con l’arrivo e la cena nella stupenda Villa Reale mentre il pernottamento sarà negli hotel a pochi passi da questa fantastica location.

I costi e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito  www.lombardiatour.it. Si ricorda che nella quota di iscrizione sono comprese le motostaffette, l’officina mobile, il carroattrezzi. Non mancheranno le “prove di verifica” che creano sempre un certo interesse, ed infine gli immancabili e graziosi gadget per tutti i partecipanti.

Il “Lombardia Tour” è un evento di ASC Lions e Jolly Time con il Patrocinio di Regione Lombardia.

“Dopo il grande successo della XXI edizione della 500Miglia Touring che ha visto partecipare 125 equipaggi provenienti da tutta Europa proponiamo volentieri un nuovo tour autunnale che ha sempre lo scopo di promuovere il territorio e le sue bellezze. Abbiamo pensato alla Lombardia perché è la regione che per antonomasia viene identificata come terra di lavoro e produzione industriale. Questo territorio nasconde però degli scorci incantevoli che vale la pena valorizzare. Aspettiamo dunque gli appassionati di auto d’epoca e super car per vivere due giornate di amicizia e serenità, lontani dal ritmo frenetico della vita quotidiana, alla scoperta di questi meravigliosi territori”         
Giovanni Riva – organizzazione Lombardia Tour.

admin

Calcio Uisp Brescia

Calcio a 11 e Over 35 alle finali regionali di Cesenatico

Uisp Rezzato Calcio perde la finale del Torneo Regionale mentre la Tameni 1994 per il secondo anno consecutivo si aggiudica la Summer Cap.

Cinquantadue squadre, 1.200 atleti e arbitri, tutti insieme per lo “sportpertutti”. E’ stata una vera e propria “invasione” targata Uisp Lombardia quella che lo scorso weekend 8/9 giugno ha coinvolto la Riviera romagnola, dove oltre alle “classiche” finali di calcio a 11 e calcio a 7, in continua crescita c’è stata la categoria del calcio a 11 Over 35, i ragazzi delle varie squadre in rappresentanza dei Dipartimenti di Salute Mentale lombardi, che hanno preso parte a un partecipato torneo durante l’anno con la presenza anche di Kaylè  United di Rovato, la “Summer Cup”, un torneo speciale aperto a quelle società che generalmente fanno più fatica a qualificarsi alle finali regionali, mentre la vera novità di quest’anno è stata il Walking Football, il Calcio Camminato dedicato agli over 40.

Anche il 2019, come per le edizioni degli ultimi anni,  Grande soddisfazione della Dirigenza Calcio Uisp Brescia oltre agli arbitri Vezzoli, Bellucci e Minera presenti durante tutta la manifestazione.

Nella “Summer Cup” a 11, il primo posto va a all’Asd la Tameni per il secondo anno consecutivo si aggiudica il trofeo. Nel calcio Over 35 quattro le formazioni bresciane impegnate oramai da anni in queste competizioni regionali di Cesenatico.

5^ posto per la 25zero10, 6^ posto per l’Ipuma , 7^ posto Sant’Isidoro mentre l’8^ posto si candida la Despar supermercati. Nonostante i risultati poco entusiasmanti sotto il profilo calcistico, non si può dimenticare il valore del gruppo consolidato durante tutto il campionato nonché durante la manifestazione, è l’unica vittoria che conta.

UISP BRESCIA PROGETTO CARCERE

PREMIAZIONI 49° TORNEO DI CALCETTO E 11° TORNEO DI PALLAVOLO

La festa delle premiazioni del 49° torneo di calcetto e dell’11° torneo di Volley con la 3^ Supercoppa, si è svolta venerdì 21 giugno, nella sala teatro della Casa Circondariale di Brescia “Nerio Fischione”.

Entrambi i tornei sono stati disputati in carcere, nel periodo aprile-giugno, tra detenuti e alcuni studenti dei seguenti Istituti d’Istruzione Superiore di Brescia: A. Mantegna e N. Tartaglia per il torneo di calcetto; mentre “N. Copernico” per il torneo di volley.

Gli studenti dell’Istituto A. Mantegna hanno conquistato il primo posto nel torneo di calcetto. Il Prof. Antonio Viceconte, ha ritirato la coppa e ringraziato Uisp e la Direzione del Carcere per l’opportunità offerta agli studenti di condividere un’esperienza formativa molto importante. I detenuti, hanno vinto la 3^ supercoppa volley disputata con gli studenti del Nicolò Copernico.

Prima delle premiazioni la voce della cantante Nadia Busi, (nella fotografia) ha portato allegria con le sue canzoni, tanta energia positiva, conquistando i presenti alla festa. Anche un detenuto si è esibito con Nadia, ricevendo un grande applauso dai compagni presenti in sala. A tutte le squadre sono state consegnate le coppe, ai detenuti anche del materiale sportivo, magliette e palloni. Una targa è stata consegnata alla Direzione del Carcere per ringraziare tutto il Personale di Polizia Penitenziaria per la preziosa collaborazione e disponibilità. Presenti a sottolineare l’importanza dell’evento, la Direttrice Dott.ssa Francesca Paola Lucrezi, che ha ringraziato Uisp per la programmazione delle iniziative sportive, e per la collaborazione e disponibilità alla ristrutturazione della pavimentazione della palestra, con la fornitura di pannelli Ecopneus, ricevuti gratuitamente, grazie alla collaborazione tra Uisp ed Ecopneus, società senza scopo di lucro che si occupa dal 2011 del recupero dei pneumatici fuori uso in Italia. Un bellissimo pomeriggio, in cui Uisp ha unito sport, musica e canto, per il superamento del “muro” e dell’immaginario comune legati a “chi sta dentro” e “chi sta fuori” dal carcere e per affermare che il rispetto della dignità umana non si acquista per meriti e non si perde per demeriti. 

Ricordiamo che il Progetto Carcere è in collaborazione con l’associazione” Carcere e Territorio” Onlus Brescia, patrocinato dal Comune di Brescia (Assessorato allo Sport e Presidenza del Consiglio), dalla Fondazione Asm Brescia.

Calcio Uisp Brescia

Nasce il Terzo Campionato Uisp l’Over 40 Calcio a 7

La Struttura di Attività Calcio Uisp Brescia è in continua evoluzione sul piano progettuale calcistico.

Il settore Calcio è diventato grande grazie a tutti, Società e atleti storici, che ancora oggi seguono e perseguono il nostro stesso cammino.  

Chi ha desiderio di confronto passione per il calcio, per il gruppo, può iniziare l’avventura del Terzo Campionato Uisp Over 40 a 7 giocatori. Per Informazioni e iscrizioni al campionato Over 35, Over 40 e Calcio a 11 chiamare la sede Uisp di Brescia, al 03047191, 389/9082285 E chiedere del Coordinatore  della Struttura di Attività Calcio Omar Fasulo oppure visita il sito www.uisp.it/brescia; e/o , e-mail calcio.brescia@uisp.it

17° Torneo di calcio

a 6 giocatori  “ IN COMUNITA’ “

Termina il 17° Torneo di calcio a 6 giocatori denominato “In Comunità”, iniziativa  organizzata dall’Uisp di Brescia, in collaborazione la Parrocchia S. Rocco Fornaci e la Cooperativa Sociale di Bessimo.

Il Torneo si è svolto sul campo in sintetico all’interno dell’oratorio di Fornaci in Via Fornaci,82 a Brescia.

Sabato 25 Maggio si è concluso il torneo con le finali per il 3/4 posto Buon Pastore –Odiopiccolo.com finale di consolazione vinta dai giovani ragazzi che mettono alla corde gli esperti giocatori dell’Odiopiccolo.com.  

Mentre I ragazzi della Comunità   Fara Olivana di Bergamo già soddisfatti del risultato raggiunto hanno provato a lottare ma alla fine ha prevalso l’esperienza della storica società dei Sans Papiers. Squadra molto tecnica e attrezzata ha combattuto per tutta la gara rispondendo colpo su colpo al gioco determinato dei Sans Papiers, ma il risultato non è cambiato confermando il pronostico dell’avvio della manifestazione, vale a dire la supremazia della Squadra rosso nera. Le premiazioni della 4 finaliste e per tutte le squadre partecipanti al torneo sono avvenute alla presenza del Presidente del Comitato Uisp di Brescia Ivano Baldi coadiuvato dai responsabili dell’attività di Solidarietà Luciano Ungaro e Bruna Paghera. Anche quest’anno ha vinto lo spirito di aggregazione e lealtà sportiva che da sempre contraddistingue questa manifestazione.  

PALLAVOLO: STREET FEST SAN GALLO 11^ EDIZIONE

Grandi novità per quanto riguarda lo Street Fest che si terrà a San Gallo di Botticino (BS) dal 12 al 20 luglio. E’ stato introdotto il volley 4vs4 con due tornei divisi per categoria = – AGONISTICO MISTO (2 donne in campo, limite per i maschi alla 1^ divisione, nessun limite per le femmine); – AMATORI MISTO (1 donna in campo, non si deve appartenere a nessuna categoria). Definitiva e importante la scelta del fondo, composto da pvc posato sull’asfalto che lo rende morbido alla caduta, ma non molle, denominato antitrauma; questo è un fondo diverso da quelli usati nei vari tornei… provare per credere, ci sarà da divertirsi.

II programma nel dettaglio prevede gironi eliminatori il 12-13-14 luglio e le fasi finali il 19-20 luglio.

Durante la manifestazione sarà in servizio stand gastronomico ed in varie serate ci saranno ospiti e spettacoli per allietare pubblico e giocatori.

Info Facebook: street fest san gallo oppure 3200430683 Michele.

Seguite sempre i canali social ufficiali di Facebook sia la pagina web www.uisp.it/brescia Se volete invece altre info scrivete a pallavolo.brescia@uisp.it

admin