Fu Stella: Lo spettacolo di parole e danza sulla Shoah

Botticino, 10 gennaio 2019 – In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria il Comune di Botticino organizza venerdì 18 gennaio alle ore 21, presso il Teatro Centro Lucia, Fu Stella uno spettacolo di parole e danza sulla Shoah di Matteo Corradini e Fiammetta Carli Ballola. Lo stesso giorno al mattino, lo spettacolo sarà proposto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado di Botticino “G. Scalvini” e “Don Orione”.

Fu Stella è tratto dal nuovo libro di Matteo Corradini, edito con Lapis Edizioni, una raccolta di filastrocche in rima su 10 personaggi emblematici per la cultura ebraica: il bambino, il rabbino, il libraio, la professoressa, il violinista, il matto, l’inconsapevole, il povero e il vecchio, tutti marchiati con la stella gialla a sei punte durante la deportazione nazista. La voce narrante è proprio quella della stella, prima ferita di queste persone e così vicina da poterne raccontare le storie da un punto di vista privilegiato.

In scena Matteo Corradini che leggerà i racconti del libro, accompagnato dalle coreografie della giovane e talentuosa danzatrice Fiammetta Carli Ballola, nei panni di Stella, e dalla proiezione sullo sfondo delle illustrazioni di Vittoria Facchini.

I dieci destini dei dieci personaggi ebrei diventano movimento e azione, gioco di illustrazione, parole che si intrecciano ai gesti. Memoria che diventa luce.

Lo spettacolo propone un modo innovativo di raccontare la storia della Shoah, è infatti la prima volta che la danza viene utilizzata come strumento di narrazione per questa atroce vicenda storica. Come dice lo stesso Matteo Corradini “È interessante sperimentare delle vie nuove per raccontare la Shoah, ogni anno che passa ci allontana da quello che è successo e ci spinge a trovare nuovi modi per raccontare quella storia e tenerla vicina”.

Matteo Corradini è ebraista e scrittore, laureato in Lingue e Letterature Orientali con specializzazione in lingua ebraica, si occupa di didattica della Memoria e di progetti di espressione.

Tra i suoi libri più recenti la cura del Diario di Anne Frank (BUR Rizzoli) e delle memorie di Inge Auerbacher (Io sono una stella, Bompiani), il saggio Il profumo dell’Eden (Giuntina), i romanzi Annalilla (Rizzoli) e La repubblica delle farfalle (Rizzoli), l’opera Siamo partiti cantando (RueBallu) dedicata a Etty Hillesum.

Ingresso libero.

Informazioni: 0302197203 – www.comune.botticino.bs.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *